Pertica Alta in gara per 20 mln dal Ministero

E' uno dei 5 comuni della bresciana in "finale" per la selezione

Bresciaoggi, 25/02/2022

«Abbiamo deciso di provarci». Così Giovanmaria Flocchini, sindaco di Pertica Alta oltre che presidente della Comunità Montana di Vallesabbia, spiega la candidatura del paese di cui è primo cittadino.

«Ci è parso un bando davvero interessante, e vincerlo per noi vorrebbe dire dare una svolta al nostro territorio», ammette Flocchini. Le risorse previste non sono poche.

«Ci permetterebbero di fare tutto ciò che prima potevamo solo sognare», osserva il sindaco di Pertica Alta.

Bandi Borgo Livemmo Lombardia
Il frontespizio del progetto presentato

Il progetto

Di cosa parla il progetto relativo a Livemmo? «Della riqualificazione degli spazi di pubblico utilizzo, che per noi vuol dire intervenire sulla pavimentazione delle piazze e delle vie che circondano il centro storico di Livemmo.

Ma anche del recupero e della ristrutturazione degli spazi dell’ex municipio, con l’ostello (ex Comune) da destinare ad area centrale del progetto Albergo diffuso (più la ristrutturazione dell’immobile aggiungendo altre 2 camere con bagno.

L’acquisto, il recupero e la ristrutturazione di un immobile in abbandono e delle aree esterne circostanti, un’area artigianale che diventerà area dedicata ad attività culturali, turistiche e divulgative, con spazio all’arte.

La creazione su sentiero di una ciclopedonale Livemmo-Odeno, di un’altra Livemmo-Belprato, di quella Livemmo-Forno fusorio e Livemmo-Malga Valsorda

Infine la posa del teleriscaldamento con centrale a biomasse e una caldaia a biomassa al servizio di edifici sia pubblici che privati di Livemmo».

Tanti gli interventi già pensati. «Se dovessimo riuscire ad aggiudicarci il bando, Comunità Montana di Vallesabbia e Gal Garda Valsabbia diventeranno parte attiva nell’intera operazione che, partita nel 2022, si concluderà solo nel 2026.»»

Gli interventi previsti prevedono una spesa di 18.452.000 euro.

Massimo Pasinetti


 

Il dettaglio del progetto

Di seguito, infine, si elencano i 32 interventi che compongono il progetto di fattibilità presentato:

  1. Riqualificazione spazi di pubblico utilizzo
  2. Riqualificazione area esterna al Municipio
  3. Bike-Point
  4. Recupero e ristrutturazione spazi museali
  5. Recupero e ristrutturazione spazi Ex Comune
  6. Acquisto di immobile in abbandono
  7. Recupero e ristrutturazione immobile in abbandono e aree esterne circostanti
  8. Riqualificazione centro sportivo e sue pertinenze
  9. Recupero e ristrutturazione forno fusorio
  10. Adeguamento connessioni digitali e potenziamento rete telefonica
  11. Attivazione Info Point
  12. Coordinamento e gestione della ricettività diffusa
  13. Noleggio E-bike – Acquisto attrezzatura
  14. E-bike – Servizio di accompagnamento
  15. Ciclopedonale Livemmo-Belprato
  16. Ciclopedonale Livemmo-Forno Fusorio
  17. Ciclopedonale Livemmo-Malga Valsorda
  18. Ciclopedonale Livemmo- Odeno
  19. Area attrezzata Pineta
  20. Area attrezzata Costa dei Ronchi
  21. Attivazione servizio di telemedicina
  22. Energie Rinnovabili – Caldaia a biomasse
  23. Realizzazione sito web di progetto
  24. Archivio digitale
  25. Realizzazione di video divulgativi
  26. Festival annuale dell’arte
  27. Organizzazione eventi promozionali
  28. Incentivi per avvio di startup – Ambito Arte e Cultura
  29. Incentivi per avvio di attività imprenditoriali
  30. Incentivi per riqualificazione immobili privati ad uso ricettivo
  31. Incentivi per insediamento di nuovi nuclei familiari
  32. Coordinamento e gestione delle attività

In totale sono 17 i progetto finalisti. Tra i comuni della provincia di Brescia troviamo anche Cevo, Montisola, Valvestino e Vione.

Il bando è parte integrante del Piano nazionale per la ripresa e la resilienza (Pnrr) e ha una dotazione finanziaria pari a 20 milioni di euro.

Il vincitore del bando relativo al progetto pilota «per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono o abbandonati» verrà proclamato entro il 15 marzo marzo, termine ultimo per l’invio del Comune prescelto da regione Lombardia al Ministero della Cultura (MIC).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Don`t copy text!