Tanti piccoli lavori a Pertica Bassa in tutte le quattro le frazioni

Coi i fondi regionali e statali l’amministrazione comunale di Pertica Bassa ha messo in cantiere numerosi interventi di sistemazione e manutenzione straordinaria in tutte le quattro frazioni del paese

VallesabbiaNews, 20 agosto 2020

«Con il contributo di Regione Lombardia abbiamo preferito concentrarci su piccoli interventi in tutte le frazioni, piuttosto che un solo progetto».

Così spiega il sindaco di Pertica Bassa, Manuel Nicola Bacchetti, come saranno impiegati i 100 mila euro di fondi regionali assegnati ai comuni con meno di 3000 abitanti.

«La nostra Amministrazione comunale – prosegue il primo cittadino – ha individuato diverse opere sul territorio, difficilmente finanziabili con altre risorse. Questi interventi verranno in parte coperti anche con l’utilizzo di risorse ministeriali, messe a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), per interventi di messa in sicurezza del patrimonio pubblico».

Questi gli interventi in programma per ciascuna frazione.
Ad Avenone è prevista la messa in sicurezza e risanamento conservativo del Tempietto Cimiteriale: «Il cantiere – spiega i primo cittadino – è già stato attivato per opere di pulizia e messa in sicurezza urgente; i lavori di risanamento inizieranno quando avremo ottenuto tutte le autorizzazioni richieste». A ciò si aggiunge la messa in sicurezza del muro e della ringhiera nella parte centrale dell’abitato vicino alla fontana pubblica. Infine la pulizia dell’area di fronte al campo di calcio, versante in direzione di Spessio.

A Forno d’Ono sono previsti: la copertura di parte del costo dell’intervento antisismico sul Municipio e Museo; l’installazione di una pensilina alla fermata dell’autobus; la sistemazione area gioco e pic-nic vicino al parcheggio comunale, con installazione di giochi per bambini ed attrezzatura per pic-nic (in parte anche con risorse comunali); la sistemazione della via d’accesso all’acquedotto comunale.

Nella frazione di Levrange sono in programma la scarificazione e l’asfaltatura del collegamento dal “Paese Vecchio” al cimitero; la rimozione e sostituzione del pavimento esterno alla Scuola dell’infanzia con materiale certificato; la messa in sicurezza del tetto della Scuola dell’Infanzia; e la sistemazione di un tratto dell’acquedotto comunale.

Sono previsti lavori a strade e acquedotto anche a Ono Degno: l’asfaltatura del collegamento parte alta abitato Beata Vergine e collegamento via laterale di fronte alla Casa Torre: «Per questi, stiamo dialogando con alcuni privati per un supporto anche da parte loro» precisa il sindaco; poi l’asfaltatura del tratto di strada comunale Ono Degno – Paghera.

Sarà inoltre ripristinato l’antico acciottolato lungo la via laterale di fronte alla Casa Torre e lo spazio di lato alla chiesa parrocchiale, direzione scuola primaria. Infine è prevista la sistemazione del bacino dell’acquedotto comunale e rurale.

Cesare Fumana

Articoli correlati

Back to top button
Don`t copy text!
Close