Mesi di lavori a Pertica Alta tra nuova struttura polifunzionale, efficientamento energetico e malghe

Sono alcuni dei progetti pronti a partire a Pertica Alta grazie a finanziamenti regionali, statali e del Gal GardaValsabbia

VallesabbiaNews, 10 agosto 2020

Saranno un’estate e un autunno di cantieri aperti a Pertica Alta dove, grazie una serie di finanziamenti regionali, statali e del Gal GardaValsabbia, l’amministrazione comunale ha messo in campo numerosi progetti.

«Con i 100 mila euro ricevuti dalla regione – spiega il sindaco Giovanmaria Flocchini – realizzeremo una struttura polivalente presso il parcheggio del campo sportivo di Livemmo, destinata alle feste e a momenti di aggregazione. Sempre della regione abbiamo ricevuto altri 50 mila euro per il rifacimento di una passerella del Forno fusorio e per la sistemazione dell’area di questa struttura di archeologia industriale».

Altri finanziamenti statali saranno destinati invece all’efficientamento energetico di alcuni edifici comunali: nel dettaglio saranno interessati il municipio con un intervento di isolamento dell’edificio (50 mila euro), e la biblioteca comunale per la quale è previsto un cappotto e l’isolamento del tetto e la sostituzione della caldaia (20 mila).

Il Comune di Pertica Alta è proprietario di ben otto malghe sul proprio territorio montano, sei delle quali ancora in funzione come alpeggi dati in concessione.

«L’amministrazione comunale – riferisce il primo cittadino –, attraverso il bando del Gal “La via degli alpeggi”, ha ottenuto un finanziamento di 70 mila euro che servirà per realizzare alcuni interventi strutturali di tre di queste malghe (sistemazioni interne, adeguamento impianti), oltre alla posa della segnaletica per un itinerario fra gli alpeggi».

Sempre attraverso il Gal è in corso un progetto intercomunale di un percorso ciclabile tra Bione, Casto, Mura e Pertica Alta affidato al Gruppo Alpini di Casto per il ripristino di tracciati per mountain bike, la segnaletica e alcune opere accessorie.

Per la parte di Pertica Alta saranno impiegati 20 mila euro per la sistemazione di un percorso ciclabile, la posa della segnalazione e la realizzazione di un riparo per le mountain bike.

Cesare Fumana

In foto: una prima realizzazione al PC di come potrebbe essere la struttura 

Articoli correlati

Back to top button
Don`t copy text!