L’embargo è finito. A Belprato si torna a giocare alla “bala”

Dopo uno stop lungo 15 anni: una sentenza del Tar fece scattare la chiusura del torneo di Livemmo

BresciaOggi,18 agosto 2018

Dopo un’assenza durata più di 15 anni, a Belprato di Pertica Alta si torna a giocare alla «bala». Appuntamento oggi e domani infatti con la seconda edizione del torneo intitolato alla memoria di Pierangelo Turri Zanoni, che riporterà gli assi della palla elastica in campo dopo la chiusura forzata del torneo di Livemmo, che si è giocato l’ultima volta nel 2002, e le prove generali dell’anno scorso (la prima edizione, appunto). Oggi dalle 10 il via alla fase eliminatoria a gironi, mentre domani, sempre dalle 10, si giocheranno semifinali e finali, seguite dalle premiazioni. Sempre con stand gastronomico aperto. Campo da gioco la strada provinciale che attraversa Belprato, dalla scalinata della chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate fino al Punto d’Incontro, in tutto un centinaio di metri.

Durante il Torneo sarà istituito un attento servizio di controllo a monte e a valle del campo: all’arrivo di ognuna delle poche automobili in transito si garantirà il passaggio senza rischi per nessuno. Ci si può iscrivere fino al fischio d’inizio della prima sfida, con squadre composte da tre giocatori e seguendo le regole antiche del gioco della «bala», la cui tradizione si perde nella notte dei tempi.Poco più di 15 anni fa Pertica Alta accoglieva in piazza a Livemmo uno dei tornei provinciali più noti, sospeso nel 2003 dopo la denuncia presentata da un residente e cancellato definitivamente nel 2004 dopo una sentenza del Tar. In quei giorni concitati si tentò una mediazione tra organizzatori e proprietario denunciante, ma tutto si concluse, dopo l’ordinanza emanata dal sindaco Denis Zanolini, con il capolinea.Da allora nessuno più ha giocato a palla elastica nel territorio di Pertica Alta. Almeno fino a oggi, quando grazie a un gruppo spontaneo di Belprato una delle più antiche tradizioni ludiche della Valsabbia potrà tornare a fiorire.

Massimo Pasinetti

Leggi il seguito

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi