Inaugurato il Museo interattivo della cultura prealpina

Un patrimonio non solo degli abitanti di Pertica Alta, ma di chiunque ami il paese e voglia viverlo condividendo idee e progetti. L’inaugurazione ieri pomeriggio nella frazione di Livemmo

VallesabbiaNews, 3 giugno 2019

Uno spazio museale che sia patrimonio di tutti, degli abitanti di Pertica Alta ma anche di chiunque abbia idee e progetti da condividere con la comunità.
È questo il concetto che sta alla base della realizzazione del nuovo Centro interattivo di Studi museali di Cultura Prealpina, che ha sede nella frazione di Livemmo, in Vicolo del Dosso 6.

All’inaugurazione, che si è svolta ieri pomeriggio nella piazzetta di Livemmo, insieme al primo cittadino Giovanmaria Flocchini e al vicesindaco Brunella Brognoli sono intervenuti i professori Alfredo Bonomi e Giuseppe Biati – entrambi coinvolti nella realizzazione – Michela Valotti (coordinatrice del Sistema Museale valsabbino), una delegazione del gruppo Alpini e diversi studenti che hanno lavorato alla grafica degli spazi museali.

“La sfida è partita da lontano – ha spiegato Flocchini – a cominciare dal reperire le risorse necessarie al recupero edilizio dell’edificio, finanziato al 50% da un bando di Fondazione Cariplo e al 50% dal Comune di Pertica Alta, con il contributo della Comunità Montana di Valle Sabbia e della Regione. Il museo che oggi inauguriamo è l’inizio di un percorso che è frutto del lavoro e del sostegno di molti”.

Non uno spazio museale “classico”, non un’esposizione statica di reperti storici, ma un laboratorio dinamico di proposte per vivere al meglio il territorio delle Pertiche, nella convinzione che esso abbia molto da conservare, ma anche molto da dare in futuro.

“I musei sono davvero vivi se sono sentiti da tutti – ha commentato il professor Bonomi – e non calati dall’alto. Vogliamo che questo diventi uno spazio di condivisione vera di idee, di sogni, anche di informazioni per i turisti che passeranno di qui”.

Ai discorsi delle istituzioni sono seguite la benedizione e la visita degli spazi museali. L’intenzione è quella di tenerli aperti al pubblico nei fine settimana estivi.

Nelle foto:
– L’intervento del sindaco di Pertica Alta, Giovanmaria Flocchini
– La benedizione degli spazi museali
– La sala del piano inferiore
– La sala multimediale del piano superiore

Federica Ciampone

Il logo del Centro Studi
Fonte
VallesabbiaNews
Leggi il seguito

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Don`t copy text!
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: