«C’era una volta Pertica Alta»

Rispolverati e tolti dai cassetti di casa, le cartoline e gli scatti raffiguranti le frazioni del Comune montano dal primo Dopoguerra agli anni Settanta faranno bella mostra di sé in un’esposizione che inaugurerà questa domenica, 28 luglio

VallesabbiaNews, 25 luglio 2019

Cartoline e fotografie delle frazioni di Pertica Alta, dal primo Dopoguerra agli anni Settanta circa, che raffigurano com’erano decenni or sono gli scorci e i panorami che oggi tutti noi possiamo ammirare.
È il contenuto della mostra che verrà inaugurata questa domenica sera, 28 luglio, alle 20.30 presso il Centro Studi Museali Interattivo di Pertica Alta.
L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Pertica Alta e ha visto la collaborazione di Matteo Bertoni, un giovane Consigliere comunale locale che ha raccolto fotografie e cartoline delle varie località di Pertica Alta.
La ricerca è iniziata qualche mese fa quasi per caso, ma ad oggi si possono contare circa 60 scatti, provenienti da varie fonti: si passa dal cassetto di casa di persone del posto a negozi di Milano o Roma.
Si spera che questa sia solo una prima parte, perché si può pensare che in un secondo momento altre persone vogliano condividere con il resto della comunità questo piccolo grande tesoro che, più o meno gelosamente, nascondono nei cassetti di casa. La ricerca di questo materiale è sempre attiva.
Ogni fotografia, poi, è stata corredata da una propria didascalia contenente il decennio a cui si riferisce e una generica descrizione, il che permette di conoscere e di raccontare più da vicino la storia del paese e soprattutto di vedere – non solo nelle parole dei vari libri, ma anche con i propri occhi – come nel corso di un secolo sia cambiato l’ambiente che viviamo ogni giorno.
E perché no, raccontare anche qualche storia non proprio “di primordine”, ma che comunque fa parte di noi. Del nostro passato. Del nostro essere.
Durante la serata inaugurale verranno lette alcune poesie della poetessa bresciana Lina Polenghi Bertarelli tratte dal libro “Livemmo – Paesello di montagna” che nel mese di giugno ha “compiuto” 80 anni dalla sua prima pubblicazione.
In seguito la mostra sarà visitabile la sera dalle 20 alle 22 circa, fino a sabato 3 agosto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Don`t copy text!
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: